logo
indice alfabetico - site map  I  immagini  I  articoli  I  elton in italy  I  testi in italiano  I  musicians & co.  I  concerti  I  discografia
 
forum  I  news   I  biografia  I  early days  I  friends I links  I  aggiornamenti  I  newsletter  I  contatti  I  varie  I  rarità  I  home

BLUESOLOGY

I Bluesology è stato il primo gruppo professionista in cui Elton John ha militato come tastierista principalmente e, in parte come cantante.    Hanno pubblicato solo tre singoli (di scarso, per non dire nullo, successo), ma hanno rappresentato il trampolino di lancio verso la carriera da solista, dopo alcuni anni di utile esperienza a suonare nei piccoli club dell'Inghilterra fine anni '60.  Il gruppo ebbe origine dai Corvettes, la band formata, oltre che da Elton alle tastiere anche da Stuart Brown (chitarra) e Geoff Dyson (basso).    Agli inizi del 1963 i Bluesology avevano questa formazione:

Stuart Brown - chitarra e voce
Reg Dwight - piano elettrico
Rex Bishop - basso
Mick Inkpen - batteria

Nel 1965, dopo l'infruttuosa pubblicazione del primo singolo per la FontanaCome Back Baby/Times Getting Tougher Than Though, furono ingaggiati dalla Roy Tempest  Agency che li utilizzò, con una paga di circa 15 sterline la settimana,  come  band di accompagnamento per diversi artisti americani in tour in Inghilterra come Major Lance , Patty Labelle, Doris Troy e le Bluebells.
Nel 1966, pubblicato sempre senza grossi riscontri anche il secondo singolo Mr. Frantic/Everyday (I have the blues), il gruppo abbandonò Roy Tempest per approdare alla Marquee Enterprises che gestiva il famoso locale londinese dove transitavano futuri grossi nomi come Manfred Mann, Spencer Davis Group, Rod Stewart, Rolling Stones e Who, e ciò permise di avere una maggiore visibilità anche se musicalmente non potevano assolutamente competere con le tendenze del periodo.  E di questo il giovane Elton ne era sempre più consapevole.  Il gruppo riuscì a fare anche alcune date al di fuori della Gran Bretagna, in Svezia, in Francia e in Germania prima di un rimaneggiamento che portò il solo Elton e Stu Brown a rimanere nel gruppo.  Con una nuova formazione, comprendente anche David Murphy, Freddie Gandy, Chris Bateson e Paul Gale, fecero da supporter a Little Richard nella sua unica esibizione londinese al Saville thertre, nel dicembre del 1966.  Subito dopo, con un incontro al Cromwelliam Club in South Kensington,  ci fu una svolta e divennero la band di supporto di Long John Baldry , iniziando a suonare nel circuito dei club e dei cabaret, con grande frustrazione da parte di Elton, ma nel contempo, non furono neanche utilizzati per l'incisione del singolo di successo di Baldry del 1967 Let The Heartaces Begin.

Il gruppo venne anche ampliato con l'ingresso di altri musicisti e coristi, tra cui troviamo Caleb Quaye, vecchia conoscenza di Elton alla chitarra e Elton Dean al sassofono.  Elton si ritrovò cacciato nelle retrovie a fare solo il tastierista e qualche occasionale coretto per un pubblico generalmente non molto interessato alla musica proposta.  Nel 1967 venne pubblicato un terzo singolo, questa volta su etichetta Polydor, ma non ebbe miglior fortuna dei predenti.  Elton abbandonò i Bluesology nel 1968, non potendone più di accompagnare Long John Baldry nel circuito dei cabaret inglesi.   E fondamentalmente, come ha lui stesso dichiarato in alcune interviste, perchè il gruppo non aveva avuto mai grosse ambizioni, l'unica prospettiva era il guadagno settimanale e nulla più, e ormai era destinato ad avere solo una funzione di accompagnamento per Baldry.   E, come sanno probabilmente tutti, si inventò il nuovo nome prendendo a prestito il John di Long John Baldry e l'Elton di Elton Dean, il sassofonista del gruppo, piu tardi divenuto famoso con i Soft Machine.  I Bluesology si sarebbero sciolti da lì a poco senza pubblicare ulteriori dischi.

Nel 2010 è andato all'asta su Ebay ($ 1009) un acetato della Bell Records contenente una versione alternativa di Everyday I Have A Blues (lato B di Mr. Frantic) con il piano di Elton molto in evidenza rispetto a quella originale.

Bluesology



Questi sono i tre singoli pubblicati dai Bluesology esclusivamente in Inghilterra (l'ultimo come Stu Brown And The Bluesology):
 

Luglio 1965
FONTANA TF 594
A) Come Back Baby
B)  Times Getting Tougher Than Tough
Febbraio 1966
FONTANA TF 668
A) Mr Frantic
B)  Everyday (I Have The Blues) 
Ottobre 1967
POLYDOR 56195
A)  Since I Found You Baby
B)  Just A Little Bit

Inutile dire che nessuno probabilmente si ricorderebbe neanche dell'esistenza di questi dischi, se non fosse per il fatto che uno dei componenti nel frattempo era diventato la più famosa rock star degli anni '70.   E è lo stesso motivo per cui questi singoli 45 giri attualmente sono molto ricercati dai collezionisti per l'esiguo numero di copie in buone condizioni che si possono reperire sul mercato; le quotazioni, per dischi in condizioni buone (ex o vg+) partono dalle 300 sterline in su, e Mr.Frantic risulta quello più difficile da trovare.   Alcuni anni orsono è comparsa sul mercato una ristampa bootleg di questo singolo che si riesce a trovare sulle 20-30 sterline.   Since I Found You Baby è stata pubblicata anche in una raccolta del 1975: Rare Tracks (Polydor  2482 274).   Mentre Come Back Baby è disponibile in To Be Continued, il box con 4 CD pubblicato nel 1991 prima in USA e poi in Inghilterra (e ristampato nel 1999 in USA) e in un cofanetto limited edition della Fontana (FONT1 del 1991) numerato, contenente 12 tra i singoli più rari dell'etichetta.
Il primo singolo fu registrato come demo dimostrativo presso il Jackson studio, uno studio di registrazione a buon mercato utilizzato dalle nuove band e in quattro ore di lavoro vennero prodotti due pezzi, Come Back Baby e una cover di Corrina Corrina.   Notare che la band esaurì tutti i fondi a disposizione per il progetto e si potè permettere solo tre acetati che all'epoca costavano circa 6 sterline l'uno.  Dopo varie audizioni, trovarono finalmente la Fontana, etichetta del gruppo Philips, che decise di pubblicare il singolo, utilizzando la versione lncisa come demo di Come Back Baby, con Elton al canto, mentre per il lato B fu deciso invece di registrare ex novo un altro pezzo che fu Times Getting Tougher Than Tough.   Notare che Elton vendette Come Back Baby alla Mills Music per la considerevole cifra (nel suo caso) di 500 sterline.



Elton John - Bluesology Bluesology
Elton John - Bluesology Elton John - Bluesology

  

Bluesology -Elton John
  © Len Crawley