logo
indice alfabetico - site map  I  immagini  I  articoli  I  elton in italy  I  testi in italiano  I  musicians & co.  I  concerti  I  discografia
forum  I  news   I  biografia   I   early days  I  friends   I   links  I   aggiornamenti  I  newsletter  I  contatti  I  varie  I  rarit  I  home
 
Follia
Madness

Il detonatore calibrato e controllato di nuovo
Dopo averlo lasciato accanto alla porta sul retro
E nella luce grigia e fredda
QQQQQQqqqqqualcuno vede un’ombra correre nella notte in segreto
Si sono nascosti dentro una stanza piena di fumo
Per sentire alla fine lo scoppio del destino
E cos l’atto compiuto
Ascoltano il conto alla rovescia iniziato, tre, due, uno
 
Follia, una sorta di pazzia
Che fa diventare gli uomini buoni cattivi
E siamo indifesi intrappolati nella follia
Di un mondo impazzito
 
Il fragore del fuoco risuona in aria
E le fiamme illuminano il cielo della notte buia
Un bambino urla impaurito
Un grido disperato d’aiuto ma nessuno abbastanza vicino per sentire
 
Quando crollano i muri e i legni bruciano
L’odore di morte sospeso nell’aria
Quando l’aiuto alla fine arriva
Provano a spegnere le fiamme ma niente sopravvive di tutte quelle vite
 
Ed follia, ogni volta che una vittima muore
C’ follia, che brucia negli occhi di un uomo reso cieco
Ed follia, nascosta nell’odio e nel dolore
C’ la follia, che brucia nel cervello di un uomo furioso
Ed follia, ogni volta che le pallottole partono
C’ follia, che brucia nel cuore di un poveruomo
 
Ed follia, qualcosa che non possiamo controllare
C’ la follia, che brucia nell’animo di un pazzo
Follia


The fuse is set and checked once more
Then left beside a back street door
And in the cold grey light
Someone sees a shadow run through the night and out of sight (1)
They hide inside a smoke filled room
To hear at last the blast of doom
And so the deed is done
They listen to the final countdown begun, three, two, one

Madness, it's a kind of madness
That turns good men bad
And we're helpless caught up in the madness
Of a world gone mad

The roar of fire rings out on high
And flames light up the black night sky
A child screams out in fear
A hopeless cry for help but no one is near enough to hear

As walls collapse and timbers flare
The smell of death hangs in the air
When help at last arrives
They try to fight the flame but nothing survives of all those lives

And it's madness, every time a victim dies
There is madness, burning in a blind man's eyes (2)
And it's madness, hidden in the hate and pain
There is madness, burning in a wild man's brain (3)
And it's madness, every time the bullets start
There is madness, burning in a poor man's heart (4)

And it's madness, something that we can't control
There is madness, burning in a madman's soul
Madness

testo di Gary Osborne    (dall'album  A Single Man, 1978)

traduzione di Gianni Cortina     revisione di Ermanno Tassi  09/14

(1) non si riferisce all’ombra ma a quelli che hanno preparato l’attentato chiusi in una stanza piena di fumo.

(2) cieco dalla follia in senso metaforico.

(3) wild=anche feroce, barbaro, folle, furioso

(4) per i puristi, pover’uomo=uomo povero(non ricco), poveruomo=uomo meschino, gretto, bieco, oppure sfortunato, da commiserare.

1978 Big Pig Music Limited


Questa la nona traccia dell'album A Single Man, del 1978.  E' un chiaro riferimento alle stragi del 1978, che provocarono a Londra moltissimi morti.   Con un ritmo quasi incessante, trova protagonisti il piano di Elton e l'inconfondibile chitarra di Tim Renwick.

"I particulary like Madness,. I felt it was very serious; it was describing something that was very important to us at the time.  There were bombs going off all through the 1970s.  I remember one blew up in a shop in Hamstead.  I heard it explode and I thought " Oh God, it's getting a bit near now."  Gary Osborne 2007
  • Elton John - voce, pianoforte
  • Tim Renwick - chitarre
  • Clive Franks - basso
  • Steve Holly - batteria
  • Ray Cooper - percussioni, timpani
  • Paul Buckmaster - arrangiamenti orchestrali