logo
indice alfabetico - site map  I  immagini  I  articoli  I  elton in italy  I  testi in italiano  I  musicians & co.  I  concerti  I  discografia
 
forum  I  news   I  biografia  I  early days  I  friends I links  I  aggiornamenti  I  newsletter  I  contatti  I  varie  I  rarità  I  home

            Svegliati Wendy 
Wake Up Wendy

Sto con questa ragazza dagli occhi sporgenti
una mano fredda sul mio ginocchio
denti congelati, chiacchere
E' vestita come un cimitero, come un cimitero

Bloccati dalla neve per tutto l'inverno
Labbra viola sulla mia guancia
la sua piccola lingua sta chiaccherando e spettegolando
su quegli sfigati della suo paese, quegli sfigati del suo paese

Svegliati Wendy, senti l'odore del caffè
aiutami ad entrare nella tua cucina personalizzata
dammi una tazza di quella vecchia magia nera
voglio che tu mi faccia provare un po' di quella vecchia cucina casalinga

Puoi sentirlo?
E' freddo e gelido
Svegliati Wendy, l'aria sta cambiando
Io ho una ragione, tu una sensazione
Svegliati Wendy, è la stagione degli amori

E' come un getto di vapore
quando lei mi lava
le valvole si aprono, i pistoni sibilano
almeno staccami dal soffitto, dal soffitto

ragazza dagli occhi sporgenti, dallo sguardo glaciale
fammi ardere
fai esplodere il Mumbo Jumbo termico
scioglimi con le tue piccole dita, con le tue piccole dita
 

Got this bug-eyed girl
Cold hand on my knee
Frozen teeth, chitter chatter
She's dresed up like a cemetary, like a cemetary

Snow-bound all winter
Blue lips on my cheek
Little tongue's prattlin', rattlin'
Talking 'bout them hometown geeks, them home-town geeks

Wake up Wendy, smell the coffee
Help me into your custom kitchen
Gimme a cup of that old black magic
I wanna get me some of that old home cookin'

Can you feel it
It's chilly and a-freezin'
Wake up Wendy, moods are changing
I got a reason, you got a feeling
Wake up Wendy, love's in season

Feels like a steam clean
When she washes me
Valves a-bustin', pumps a-hissin'
Just peel me off the ceiling, off the ceiling

Chill-eyed, bug-eyed girl
Zap me into cinders
Pop the thermal mumbo jumbo
Melt me with your little fingers, with your little fingers


testo di  Bernie Taupin ( pubblicata sull'album Chef Aid,  1998)

traduzione di Alessandro Didonna   (2011)