logo
indice alfabetico - site map  I  immagini  I  articoli  I  elton in italy  I  testi in italiano  I  musicians & co.  I  concerti  I  discografia
 
forum  I  news   I  biografia  I  early days  I  friends I links  I  aggiornamenti  I  newsletter  I  contatti  I  varie  I  raritÓ  I  home

Il Messaggero
The Messenger

Tutto Ŕ deciso, immobile e tranquillo
Nulla che abbia piagato le nostre vite potrÓ mai farci male
Poi le voci inveirono contro di noi, poi il sentiero era inzuppato
Ora i suoni sono pi¨ bassi, ora la strada Ŕ finita
Nelle tue braccia, dormir˛

Allontanati dalla pazzia, brucia la luce interiore
Prega per me tanto allegramente quando scivolo nella notte
La morte Ŕ solo un visitatore che guarda per un po’
Arcigno e prevedibile, l’amore Ŕ versatile

Tutto Ŕ tranquillo, e al proprio posto
Non sento pi¨ le ferite inflitte nell’inseguimento
Poi siamo stati divisi a turni, poi oppressi dai turni
Ora la pena Ŕ finita, ora ci corichiamo insieme
Felicemente in riposo

Metti da parte la conoscenza che la fine Ŕ vicina
Stai con me in eterno, i terrori spariscono
L’amore Ŕ solo un messaggero in un povero travestimento
Prendendo in giro nessuno, perso per parole, l’amore Ŕ nei tuoi occhi

Ora sappia come siamo conosciuti, cose inimmaginate
L’amore Ŕ solo un messaggero, l’amore porta la veritÓ
 

Everything is settled, immovable and calm
Nothing that has plagued our lives can ever do us harm
Then the voices railed against us, then the path was steep
Now the sounds are softer, now the road is ended
In your arms, I'll sleep

Turn away from madness, burn the inner light
Pray for me as cheerfully as I slip into the night
Death is just a visitor watching for a while
Sullen and predictable, love is versatile

Everything is peaceful, and falling into place
I no longer feel the wounds suffered in the chase
Then we were at turns divided, then by turns oppressed
Now the pain is over, now we lie together
Gratefully at rest

Put aside the notion that the end is near
Stay with me eternally, the terrors disappear
Death is just a messenger in a poor disguise
Fooling no one, lost for words, love is in your eyes

Now we know as we are known, unimagined things
Death is just the messenger, love the truth it brings

testo di Tim Rice  (dall'album Aida, 1999)


non esiste una versione ufficiale cantata da Elton e non Ŕ presente nel musical.