logo
indice alfabetico - site map  I  immagini  I  articoli  I  elton in italy  I  testi in italiano  I  musicians & co.  I  concerti  I  discografia
 
forum  I  news   I  biografia  I  early days  I  friends I links  I  aggiornamenti  I  newsletter  I  contatti  I  varie  I  raritÓ  I  home

Uomo Libero A Parigi
Free Man in Paris

“Per come la vedo” disse
“Non puoi vincerlo…”
Tutti ci sono per il loro proprio interesse
Non puoi far piacere a tutti loro
C’Ŕ sempre qualcuno che ti critica
Faccio del mio meglio
E faccio buoni affari
Ci sono molte persone che chiedono il mio tempo
Tentano di andare avanti
Tentano di essere miei buoni amici
Ero un uomo libero a Parigi
Mi sentivo libero e vivo
Non c’era nessuno che mi chiedeva favori
E il futuro di nessuno da decidere
Sai che tornerei lÓ domani
Se non altro per il lavoro che ho intrapreso
Alimentare il meccanismo che crea delle star
In favore della canzone popolare
Ho a che fare con sognatori
E gente che grida al telefono
Di recente mi domando per cosa lo faccio
Se dipendesse da me
Uscirei da quelle porte
E vagherei
Per gli Champs Elysees
Andando al caffŔ concerto
Pensando come mi sentir˛ quando avr˛ trovato
Quel vero buon amico mio
Ero un uomo libero a Parigi
Mi sentivo libero e vivo
Nessuno che mi chiedeva favori
Il futuro di nessuno da decidere
Sai che tornerei lÓ domani
Se non altro per il lavoro che ho intrapreso
Alimentare il meccanismo che crea delle star
In favore della canzone popolare

“The way I see it” he said
“You just can't win it...”
Everybody's in it for their own gain
You can't please 'em all
There's always somebody calling you down
I do my best
And I do good business
There's a lot of people asking for my time
They're trying to get ahead
They're trying to be a good friend of mine
I was a free man in Paris
I felt unfettered and alive
There was nobody calling me up for favors
And no one's future to decide
You know I'd go back there tomorrow
But for the work I've taken on
Stoking the star maker machinery
Behind the popular song
I deal in dreamers
And telephone screamers
Lately I wonder what I do it for
If l had my way
I'd just walk out those doors
And wander
Down the Champs Elysees
Going cafe to cabaret
Thinking how I'll feel when I find
That very good friend of mine
I was a free man in Paris
I felt unfettered and alive
Nobody was calling me up for favors
No one's future to decide
You know I'd go back there tomorrow
But for the work I've taken on
Stoking the star maker machinery
Behind the popular song.

testo di Joni Mitchell    (eseguita live nel Tributo a Joni Mitchell, 2000) 

traduzione di Ermanno Tassi  03/12